Oggi voglio parlarti delle Zeppole di carnevale ripiene di ricotta.

Ti è mai capitato di preparare le Zeppole e non esserti venute in maniera ottimale? Vuoi sapere qual è il consiglio migliore per far si che le tue Zeppole vengano perfette?

Si perchè, come sempre, come ogni anno, da Gennaio fino a Febbraio, tornano in voga i dolci di carnevale. Come Natale o Pasqua hanno i propri, anche il periodo Carnevalesco ha dei dolci che non son da meno.

E chi di noi in questo periodo, non si è ritrovato probabilmente con una frappa, castagnola o Zeppola fra i denti?

Bene! E se te li sei ritrovati fra i denti è perché spesso e volentieri vengono preparati anche a casa o da noi stessi o dai parenti ed amici.

Solo che…Sai di ricette per farle a casa ce ne sono a bizzeffe, con le loro varianti, con l’utilizzo dei più disparati ingredienti ma con dei consigli mirati no.

Ora, delle frappe e castagnole te ne ho già parlato negli articoli precedenti che puoi trovare sempre qui sul nostro sito, perciò oggi mi concentrerò appunto sulle Zeppole ed in particolar modo sulle Zeppole alla ricotta(di latte di pecora).

GLI ORRORI

Oltre a trovare le Zeppole di ricotta nei negozi, esse vengono appunto preparate a casa dalle famiglie. Perchè oltre a poterle fare tutti assieme con la propria famiglia, creando un clima conviviale ed ilare, son anche semplici e veloci e facili da comporre.

Solo che a volte se non si sanno determinati consigli, potrebbe venire un risultato diverso da quello che ci si auspicava.

Quello che non tutti sanno e che spesso si sbaglia è il momento della farcitura delle Zeppole con la ricotta(di latte di pecora). Cosa intendo? 

Intendo che con qualsiasi ingrediente tu possa andarle a farcire, che sia ricotta e pere, ricotta e cioccolato oppure ricotta e scorze di arancio candito , sempre e comunque dovrai stare attenta alla ricotta.

Mi spiego meglio. Una volta creato l’involucro, che farai? Le andrai a farcire e cioè le riempirai dell’impasto che hai composto in precedenza, prendendo una sac à poche ed iniettando l’impasto nella Zeppola.

Benissimo, anzi malissimo! Si perchè è proprio qui che ci si sbaglia. L’errore sta proprio nel fatto che non si devono farcire il giorno stesso che hai creato l’impasto perchè altrimenti comprometterai tutto il risultato finale.

La Zeppola assorbirà tutti i liquidi in eccesso della ricotta andando così a modificare la sua conformazione venendo appunto troppo morbida(molliccia) e non più croccante.

SOLUZIONI GIUSTE

Dov’è il trucco? Il trucchetto sta nel fatto di riuscire a risolvere il problema della ricotta(ricotta di latte di pecora) e della sua disidratazione. E cioè!

La ricotta, per sua conformazione, è composta da molta acqua. Ora cosa accade se appena finisci di creare il tuo composto(che è fatto anche di ricotta) lo utilizzi subito per farcirci la tua Zeppola?

Che la ricotta andrà a perdere tutti i suoi liquidi in eccesso all’interno della Zeppola e genererà una catastrofe modificando appunto la consistenza del prodotto finale.

Quindi cosa fare? Dobbiamo disidratare le ricotta.

Perciò prendiamo il nostro composto(dove all’interno c’è anche ricotta), lo mettiamo dentro uno scolapasta o qualcosa di similare, ci mettiamo sopra un panno, un peso che faccia pressione e lasciamo così fino per 24h.

Facendo in questa maniera ritroveremo il nostro impasto perfettamente disidratato, dato che dallo scolapasta fuoriuscirà tutto il liquido in eccesso dello stesso. 

Fatta questa procedura potrai tranquillamente farcire le tue Zeppole che ti verranno perfettamente croccantissimeeee.

Buone Zeppole…

Forno_Margherita, oltre 50 anni…in consigli !