Oggi voglio parlarti delle “Frappe”o Chiacchiere che dir si voglia.

Ti è mai capitato di mangiare le Frappe e sentirti appesantito o di avere un senso di nausea ?

Bhè! A chi non piacciono questi dolcetti carnevaleschi ? Sicuramente siamo in molti a mangarli e con molta probabilità ne mangeremo anche un bel pò in questo periodo…anche perchè una tira l’altra ; ) 

Bene! Ora, anche se mangerai tante Frappe, l’importante è che siano fatte nella miglior maniera per non rimanere appunto indigeste.

Sai se fossimo nel a.C. lo potrei anche capire che rimangano sullo stomaco ma fortunatamente siamo nel 2021 e gli Chef sono decisamente più all’avanguardia.

Ti parlo dell’ a.C. perché la sua ricetta ha quest’origine, la ricetta risale all’epoca romana e si chiamavano “Frictilia”. Preparate dalle donne per festeggiare i saturnali(cioè il carnevale), avevano una base di uova e farina e venivano fritte nel grasso del maiale.

Capisci bene che non era proprio il massimo per il colesterolo…
Niente paura! Fortunatamente siamo nel 2021 e puoi gustarti le Frappe con molta più spensieratezza. Si dato che le puoi fare con prodotti più salutari per il tuo fisico e con tecniche migliorate, grazie alle quali non avrai poi quel senso di nausea dopo averle mangiate.

Anche se…
Sono ancora in molti ad errare e di conseguenza a creare Frappe indigeste!

GLI ERRORI

Gli errori che molti tendono a fare sia nel “made at home” che in negozi specializzati sono di diversa natura.

La scelta degli ingredienti giusti per la costruzione delle nostre Frappe è sicuramente di vitale importanza.In molti sbagliano fin dall’inizio, perchè spesso si pensa che basti acquistare una Farina generica ed il gioco è fatto.
Ma non è così!

Errore altrettanto grave che spesso si fa, è la scelta dell’ingrediente con il quale andrai a friggere le Frappe. Fondamentale, soprattutto perchè ne deriverà una cattiva o buona realizzazione del prodotto finale e perchè ne risentirà anche la tua digestione.

Nonostante la scelta dell’ingrediente ottimale con il quale andrai poi a friggere le tue Frappe, devi poi fare attenzione a quante volte lo utilizzerai.
Si perchè friggere più volte nello stesso ingrediente, vuoi per risparmiare o vuoi perchè ti dici “ e che sarai mai due tre volte in più” può far si che, come dicono a Napoli venga fuori “na schifezz”.

Ed infine la tecnica…
Un altro errore comune che si commette nel friggere le Frappe e del quale spesso mi hanno domandato quale si la giusta metodologia, lo si commette nella tempistica e nella temperatura.

Il risultato finale e la tua digestione dipenderanno da questi due fattori perciò stai attento!

COME RISOLVIAMO

Come abbiam detto poco fa uno degli errori più comuni sta nella scelta della Farina. Il consiglio che ti do nella scelta della Farina è di comprare una Farina 00. Ma attenzione!

Perchè la farina ottimale per fare le Frappe è una Farina 00 si, ma debole. Che significa?
Una farina debole è una farina che svilupperà in fase di preparazione dell’impasto, poco glutine e quindi l’ideale per i dolci. La dicitura per capire se è una Farina 00 debole, la troverai dietro al sacchetto, sull’etichetta, con su scritto“W…..”

Il valore che indica che è una Farina debole, è questo “W 220-240”, oltre significherebbe che è una Farina più forte e ideale per la Pizza, per esempio.

Per quanto riguarda la fase di frittura il consiglio incontrastato che ti do è di usare l’Olio Extra vergine d’oliva che supporta le alte gradazioni ed è più denso.
Un gradino sotto ti consiglierei l’ Olio di semi di girasoli o l’Olio di arachidi.
Da evitare assolutamente lo strutto che si scioglierà e diventerà olio ma è grassissimo, l’Olio di colza che costa poco e l’Olio di semi vari. L’Olio di semi vari non sopporta le alte temperature e dato che le Frappe devi friggerle ad un’alta temperatura non è minimamente consigliabile.

Quante volte usare lo stesso Olio per friggere? Non usarlo più di 4-5 volte al massimo.

Infine l’ultimo consiglio che ti do è quello di non cuocere le Frappe a temperatura bassa, perché altrimenti permetterai alle stesse di assorbire moltissimo olio. Lo stesso olio che di conseguenza, come rimane nelle Frappe, altrettanto poi rimarrà nel tuo stomaco.

La temperatura con la quale dovrai friggerle deve essere di 170°. P.S. Munisciti di un termometro per la cucina così da monitorare il tutto ; )

Forno_Margherita, oltre 50 anni di consigli !